Calendario Grana Padano 2016 — Le origini del Gusto

Posted on Dic 15, 2015

 

Dopo il successo di ‘Round The World, il Consorzio di Tutela Grana Padano ha nuovamente scelto Grafiche Gemma per la stampa di un lavoro altrettanto importante: il calendario 2016 dedicato a tutti i consorziati.

Un lavoro come questo richiedeva la massima cura in ogni dettaglio per essere certi di garantire un risultato ottimale sulle oltre 30.000 copie mandate in stampa: un’impresa non da poco!

La tipologia di carta ha ovviamente influenzato moltissimo lo svolgimento del lavoro: la scelta è infatti ricaduta sulla Favini Crush Mais da 250g/m2, una carta naturale ottenuta dagli scarti delle lavorazioni agricole.

Di conseguenza era necessaria un’attenzione particolare in fase di stampa, per evitare problemi di schiacciamento del punto e avere una resa ottimale dei colori.
Oltretutto abbiamo anche messo alla prova il nostro nuovo modulo per eseguire le perforazioni in linea con la stampa, l’unico metodo per ottenere un risultato uniforme e perfetto su tutte le copie.

Grazie alla conoscenza maturata nell’uso delle stupende carte Favini, e alla bravura dei nostri stampatori, siamo riusciti a raggiungere un ottimo risultato che ha lasciato tutti molto soddisfatti!

Ci ha fatto particolarmente piacere tornare a lavorare per Grana Padano con i prodotti di Favini e resta la sensazione di aver realizzato qualcosa di più di un ottimo lavoro per un nostro cliente: questo calendario è dedicato interamente al nostro territorio, dove tutte e tre le aziende operano ogni giorno.
Un luogo che non è solo un posto dove vivere e lavorare, ma il fondamento stesso dei risultati e dei prodotti di eccellenza che proponiamo.

Infatti, se lo stupendo libro realizzato con fini benefici ci portava decisamente lontano, facendoci scoprire ricette e tradizioni di tutto il mondo, per tutto il 2016 invece ci accompagneranno le illustrazioni delle città della Pianura Padana, dove nasce la qualità di Grana Padano:
come in ogni viaggio dedicato al gusto, il miglior sapore è quello del ritorno a casa!

Leave a Reply